FAQIscrivitiLogin

LA MotoGP di oggi

Area dedicata al moto mondiale per eccellenza

Re: LA MotoGP di oggi

UNREAD_POSTdi BRAGA il venerdì 19 settembre 2014, 12:47

A lui dimostrare l'anno prossimo cosa saprà fare . Marquez mi piace molto, ma abbiamo bisogno di qualche altro italiano su una moto che conta. Valentino non è eterno
Avatar utente
BRAGA
Biker che sa andare
Biker che sa andare
 
Messaggi: 663
Iscritto il: mercoledì 13 maggio 2009, 15:54
Località: Verona
Età: 47
vero nome: Fabio
sesso: Maschio
Moto posseduta: Tuono V4 aprc abs

Re: LA MotoGP di oggi

UNREAD_POSTdi Tommy il venerdì 19 settembre 2014, 16:43

Ennio Stefano ha scritto:Si inguidabile per lui , gli atri almeno si sforzano di guadagnarsi la pagnotta . Andate a sentire cosa dicono di cal ,ago e Lucky , ma lasciamo stare. Un Puffo più che un professionista .


Ma come, quando Rossi era in difficolta con Ducati e anche Hayden gli arrivava davanti, era colpa di Ducati.
Adesso invece è Cal che non si impegna.

Forse non dà il 110% perchè è stufo di picchiare facciate in terra.....un pò come fece Rossi, quando dichiarò palesemente che andare in terra e rischiare di farsi male per arrivare 6° a 1 minuto dal primo non gli interessava.

Ah già, sei ducatista...... ahah ahah : ono : : ono :
Immagine

"Al TT non conta sapere dove aprire il gas, ma dove chiuderlo" - Joey Dunlop

Immagine


Per discutere con gli imbecilli devi abbassarti al loro livello. E a quel punto ti battono per esperienza.
Avatar utente
Tommy
DesmoPazzo
DesmoPazzo
 
Messaggi: 6865
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 10:23
Località: Brugherio City
Età: 49
vero nome: Tommy
sesso: Maschio
Moto posseduta: HD Road Glide
collettori: Harley Davidson
catalizzatore: Rimosso
dekat: Vance & Hines
terminale di scarico: Vance & Hines
centralina: Screaming Eagle
filtro: K&N
modifiche aspirazione: K&N

Re: LA MotoGP di oggi

UNREAD_POSTdi Ennio Stefano il venerdì 19 settembre 2014, 19:26

Mmmm ,per me un pilota professionista deve far andare quello che ha . Tommy dici che è un gran pilota ,però il Dovi e Iannone almeno hanno una dignità . Se poi vogliamo dire che offrire 2.000.000 di euro per arrivare 12esimo a uno che non si impegna è da pirla , allora siamo d'accordo . Ago non è Ducatista e tu che ci lavori insieme sai cosa pensa di Cal. Ciao caro Tommy.
Avatar utente
Ennio Stefano
Manico delle pieghe
Manico delle pieghe
 
Messaggi: 4950
Iscritto il: domenica 9 novembre 2008, 10:52
Località: Carimate (co)
Età: 62
vero nome: Ennio
sesso: Maschio
Moto posseduta: Monster 1200 S
gomme montate: pirelli rosso corsa

Re: LA MotoGP di oggi

UNREAD_POSTdi Tommy il lunedì 22 settembre 2014, 9:07

Io dico che Ducati è Ducati. Non ritengo Rossi uno che se ne freghi, e Rossi ne prendeva 12 di milioni, non 2.

Eppure si è scontrato con Ducati. Dovizioso e Iannone non è che stiano facendo chissà cosa, nonostante regolamenti a stra-favore. Iannone ruba la scia ai big per partire davanti (ed essere dietro dopo 3 giri).
Dovizioso si sfinisce per un quinto posto (come faceva Rossi).
Cal ha perso la sua sfida contro la Desmosedici.

Detto questo, non dico che Cal sia un fenomeno, dico che sulla Honda a mio parere farà bene. Come Rossi sta facendo dopo essere tornato a Yamaha.

Vedremo se Dall'Igna farà vincere Ducati con i suoi due "talenti" italiani nel 2015 (sono pronto a scommettere una pizza che nel 2015 Ducati vincerà una gara solo se cadranno tutti gli altri : ono : : ono : ahah ahah )
Immagine

"Al TT non conta sapere dove aprire il gas, ma dove chiuderlo" - Joey Dunlop

Immagine


Per discutere con gli imbecilli devi abbassarti al loro livello. E a quel punto ti battono per esperienza.
Avatar utente
Tommy
DesmoPazzo
DesmoPazzo
 
Messaggi: 6865
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 10:23
Località: Brugherio City
Età: 49
vero nome: Tommy
sesso: Maschio
Moto posseduta: HD Road Glide
collettori: Harley Davidson
catalizzatore: Rimosso
dekat: Vance & Hines
terminale di scarico: Vance & Hines
centralina: Screaming Eagle
filtro: K&N
modifiche aspirazione: K&N

Re: LA MotoGP di oggi

UNREAD_POSTdi sacramen il giovedì 25 settembre 2014, 9:40

Il problema di Ducati nei 2 anni con Rossi è stato l'impatto mediatico... La dirigenza era convinta che fosse Stoner a non rendere al 100% e che cambiando prima guida sarebbero tornati competitivi ma bastarono i primi test per confermare che non era così.
In Ducati sapevano cosa fare, ma avevano 2 problemi: il primo era che non avevano la forza dei jappo e non riuscivano a creare alternative e sviluppi come accadeva negli anni Honda e Yamaha di Rossi; il secondo fu causato dallo sponsor Phillip Morris che ad un certo punto, visti gli scarsi risultati di Rossi, decise di impuntarsi per valorizzare l'investimento (cioè Rossi) e obbligò di fatto Preziosi e sottoposti ad esaudire i suoi desideri. Tant'è che il deltabox in alluminio non uscì direttamente dai computer Ducati ma, per mancanza di know how, dai computer della Kalex...
Fu a quel punto che iniziarono a vedersi le varie versioni di moto che portarono di fatto lo svantaggio dai 0.7" iniziali al 1.5"/2" al giro...
Non è che presero decisioni sbagliate, è che ne presero troppe perdendo il filo del discorso. Anche perchè Ducati non riusciva a portare 2/3 telai al colpo come Honda o Yamaha ma al massimo 1 ogni 3 mesi... E se non andava bene veniva cestinato subito (è per questo che in Ducati non vogliono manco sentir parlare di Rossi, vedere il proprio lavoro scartato in 3 giri di test non è utile per il morale della truppa...)

Infatti Dall'Igna non è partito a riprogettare da zero la moto... Oddio, l'idea iniziale era quella ma testando la roba scartata in precedenza si è reso conto che probabilmente c'era da modificare meno di quello che si pensava. Dovizioso non sarà un pretendente al titolo ma nel giro di una stagione e mezza ha ridotto lo svantaggio in gara di 20" nonstante le penalizzazioni in fatto di gomme. Occhio che Ducati attualmente gira con un motore in configurazione MotoGP senza avvantaggiarsi dei 24 L di broda, segno che le prestazioni migliori sono figlie di un affinamento ciclistico...

P.S.: Riguardo Crutchlow... Non dimentichiamoci che è un pilota SBK portato in GP per volere di sponsor. A livello di guida è uno che copia lo stile degli altri, infatti in Yamaha ha cercato il più possibile di copiare Lorenzo. Solo che con la Ducati non ve bene quello stile di guida, e quando provò ad impostare una curva come faceva con la M1 lo tirarono su con l'aspirapolvere.
Con la Honda sono convinto pure io che possa tornare a lottare per il 5° posto...
sacramen
Manico dei rettilinei
Manico dei rettilinei
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: lunedì 12 luglio 2010, 10:11
Località: Vicenza
Età: 39
vero nome: Riccardo
sesso: Maschio
Moto posseduta: CB1000R '11 Nera
gomme montate: Dunlop SportSmart2
monoammortizzatore: Extremeshox Tech2
terminale di scarico: Ixil Dual Hyperlow

Re: LA MotoGP di oggi

UNREAD_POSTdi Tommy il giovedì 25 settembre 2014, 14:57

Riccardo, Del Torchio ha voluto Rossi per attirare investitori.

Tutti gli investimenti e i ricavi degli sponsor sono stati spesi per avere Valentino in squadra, e Preziosi si è trovato a doversi arrangiare non avendo budget da spendere sulla moto.
In due anni le "novità" presentate sono state pagliativi, Rossi lo ha detto più di una volta.

L'epilogo è noto a tutti, Rossi sfruttato (e depresso), Preziosi sacrificato, Ducati all'Audi, Del Torchio ad Alitalia (a finalizzare l'acquisto Air France).


Easy

ciao
Immagine

"Al TT non conta sapere dove aprire il gas, ma dove chiuderlo" - Joey Dunlop

Immagine


Per discutere con gli imbecilli devi abbassarti al loro livello. E a quel punto ti battono per esperienza.
Avatar utente
Tommy
DesmoPazzo
DesmoPazzo
 
Messaggi: 6865
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 10:23
Località: Brugherio City
Età: 49
vero nome: Tommy
sesso: Maschio
Moto posseduta: HD Road Glide
collettori: Harley Davidson
catalizzatore: Rimosso
dekat: Vance & Hines
terminale di scarico: Vance & Hines
centralina: Screaming Eagle
filtro: K&N
modifiche aspirazione: K&N

Re: LA MotoGP di oggi

UNREAD_POSTdi sacramen il venerdì 26 settembre 2014, 10:17

Hai ragione a dire che Del Torchio ha voluto Rossi per attirare investitori, infatti l'intenzione era la cessione ad Audi e speravano di tornare alla vittoria così da aumentare il "valore" della società.
Non sono d'accordo però sul budget speso, è una cosa che oggettivamente non sta in piedi... Nel biennio 2011-2012 hanno sviluppato più particolari che non nelle precedenti stagioni tanto da schierare in pista 3 moto differenti. Il problema era a monte, negli anni precedenti lo sviluppo stava praticamente a zero ma c'era Stoner che ci metteva una pezza e riusciva a portare a casa vittorie impensate (a parte Phillip Island). Nel momento in cui c'è salito sopra un pilota che chiede molto alla moto ecco che sono usciti tutti i problemi. Solo che lì o riprogettavano la moto (e si perdevano come minimo 2 stagioni) o il pilota si adattava (come del resto ha dovuto fare quest'anno con la M1)... Hanno deciso di metterci delle pezze ma così facendo hanno snaturato completamente il progetto peggiorando di fatto le prestazioni. E alla fine l'UNICO che ci ha rimesso è stato Preziosi che si è trovato fra il martello (società+sponsor) e l'incudine (Rossi) perchè doveva concentrare il lavoro di 4 anni di mancato sviluppo in mezza stagione. Era chiaramente impossibile...
Solo che a peggiorare le cose ci si sono messi i media nazionali che pompavano allo schifo la situazione fino ad arrivare a dichiarazioni tipo "moto di merda" con Rossi che al posto di smentire si mette a ridere... Alla Ferrari, quando Prost la definì un cancello, lo mandarono via a calci in culo...

Dovizioso non ha fatto altro che completare il lavoro che Rossi aveva iniziato ma che, nella foga di ottenere le prestazioni, si era poi perso. Solo che i media non gli stanno dietro per capire cosa va o non va nella moto o perchè non vince... Del resto lui sapeva che per 2 stagioni doveva volare basso e fare un lavoro di sviluppo, e i risultati stanno cominciando ad arrivare. Il tutto ad un costo di ingaggio nettamente inferiore...
sacramen
Manico dei rettilinei
Manico dei rettilinei
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: lunedì 12 luglio 2010, 10:11
Località: Vicenza
Età: 39
vero nome: Riccardo
sesso: Maschio
Moto posseduta: CB1000R '11 Nera
gomme montate: Dunlop SportSmart2
monoammortizzatore: Extremeshox Tech2
terminale di scarico: Ixil Dual Hyperlow

Re: LA MotoGP di oggi

UNREAD_POSTdi clo 5 il venerdì 26 settembre 2014, 11:28

La moto che guidava.stoner non era quella di rossi e.con gomme dedicate e un telaio a traliccio non voglio sminuire stoner ma neanche santificarlo
DISCUTERE CON GLI IDIOTI E' INUTILE HANNO MOLTA ESPERIENZA E TI BATTONO SEMPRE !!!
Avatar utente
clo 5
Collaudatore
Collaudatore
 
Messaggi: 6694
Iscritto il: domenica 8 agosto 2010, 11:12
Località: brugine pd veneto
Età: 57
vero nome: claudio
sesso: Maschio
Moto posseduta: cb green aluminium
gomme montate: dunlop D 211
monoammortizzatore: mono bitubo
sonda lambda: sparita
terminale di scarico: arrow thunder
filtro: BMC
modifiche aspirazione: cornetti venturi system

Re: LA MotoGP di oggi

UNREAD_POSTdi sacramen il venerdì 26 settembre 2014, 12:57

La D16 di Stoner 2007 era a traliccio e con gomme dedicate, ma già dal 2008 le gomme furono create in ottica Yamaha.
Successivamente abbandonarono il traliccio per il telaio in carbonio ma da lì in poi non bastava cambiare materiale o spessori ma ridisegnare le geometrie della moto per adattarla alle nuove gomme sempre più orientate alle jappo. Il problema era che Stoner ci metteva un pezza ma a farne le spese furono Capirossi e Melandri in primis e Hayden e Rossi poi.
E la moto sostanzialmente è rimasta invariata fino all'arrivo di Rossi. Solo che la ricerca della vittoria piuttosto che dei tempi sul giro ha messo in moto un casino all'interno del reparto progettazione, fatto di tanti particolari riprogettati per mettere pezze (inutili e dannose) quando invece si dovevano concentrare e perdere tempo per portare la moto al livello dei jappo.
Ma il problema è un altro: come ha detto giustamente Dall'Igna, "A copiare i giapponesi è facile arrivare secondi..." Se pensi di lottare con una moto progettata come fanno Yamaha e Honda riesci al massimo ad arrivagli alla pari ma per superarli o hai un reparto progettazione superiore (NO) oppure crei una moto che si appoggi a criteri di guida differenti -> Stoner
E non è un caso se Honda è passata da anni di oblio post Rossi al dominio dal 2011 (il 2012 è stato un anno falsato dal cambio regolamento a moto già rodate, e comunque da dopo Brno non c'è stata trippa): alla HRC non hanno fatto altro che sviluppare i concetti messi in pista dalla Ducati nel 2007, con il medesimo pilota e team e con un uber-reparto progettazione. Infatti loro sono riusciti a creare tutto un pacchetto moto+elettronica che non fosse digeribile solo ad un pilota ma anche ad uno duetempistico come Pedrosa.
sacramen
Manico dei rettilinei
Manico dei rettilinei
 
Messaggi: 1165
Iscritto il: lunedì 12 luglio 2010, 10:11
Località: Vicenza
Età: 39
vero nome: Riccardo
sesso: Maschio
Moto posseduta: CB1000R '11 Nera
gomme montate: Dunlop SportSmart2
monoammortizzatore: Extremeshox Tech2
terminale di scarico: Ixil Dual Hyperlow

Re: LA MotoGP di oggi

UNREAD_POSTdi Tommy il lunedì 29 settembre 2014, 9:16

Nel frattempo.......

Iannone

Immagine



Dovizioso

Immagine



Crutchlow

Immagine




: ono : : ono : ahah ahah : ono : : ono : ahah ahah
Immagine

"Al TT non conta sapere dove aprire il gas, ma dove chiuderlo" - Joey Dunlop

Immagine


Per discutere con gli imbecilli devi abbassarti al loro livello. E a quel punto ti battono per esperienza.
Avatar utente
Tommy
DesmoPazzo
DesmoPazzo
 
Messaggi: 6865
Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 10:23
Località: Brugherio City
Età: 49
vero nome: Tommy
sesso: Maschio
Moto posseduta: HD Road Glide
collettori: Harley Davidson
catalizzatore: Rimosso
dekat: Vance & Hines
terminale di scarico: Vance & Hines
centralina: Screaming Eagle
filtro: K&N
modifiche aspirazione: K&N

PrecedenteProssimo

Torna a Moto GP

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti